Chi siamo

Il degente ha intorno a se figure professionali fondamentali per la sua guarigione:

  • I medici che hanno in cura il degente e che determinano le terapie idonee volte alla guarigione
  • Gli infermieri professionali che somministrano le terapie
  • Gli operatori sanitari che accudiscono il degente, dalla cura della persona all’aiuto nell’assunzione dei medicinali e del cibo

Il volontario AVO è presente all’interno dei reparti ospedalieri prestando la sua opera ai degenti al fine di:

  • Alleviare la soggezione ed il timore che l’ambiente ospedaliero incute
  • Alleviare la solitudine che la maggior parte dei degenti prova nell’essere ricoverati
  • Aiutare il degente ad affrontare la quotidianità ospedaliera, dal bere al cibarsi

Colui che desidera diventare volontario AVO si rende disponibile, con costanza, impegno e continuità per 3 ore settimanali, trovando nel suo tempo, il tempo per:

ESSERE PRESENTE

SAPER ASCOLTARE

COGLIERE IL BISOGNO

CAPIRE LA SOLITUDINE

CONDIVIDERE LA SOFFERENZA

Questi siamo noi.

Uomini e donne che hanno deciso di essere presenti, di offrirsi al malato, ascoltandolo, cogliendone i bisogni, capendo la sua solitudine e condividendo la sua sofferenza, in un’esperienza umana utile per chi soffre e che arricchisce chi la offre.

Essere VOLONTARIO AVO comporta una libera scelta coadiuvata da una preparazione offerta dall’Associazione:

  1. Corso base durante il quale vengono fornite le informazioni sul compito da svolgere
  2. Tirocinio in reparto di circa 6 mesi affiancato da un tutor
  3. Corsi di formazione ai quali presenziano membri del consiglio direttivo AVO Treviso; AVO regionale; psicologi ed i volontari AVO